AREE D’INTERVENTO

 

 

1° Area di intervento : LE NUOVE POVERTÀ

2° Area di intervento : L’IMMIGRAZIONE

3° Area di intervento : LA TRATTA DEGLI ESSERI UMANI

4° Area di Intervento : LA PROSTITUZIONE

5° Area di intervento : LA DONNA

scegliete l'argomento dall'elenco delle aree d'intervento,
al termine potete tornare all'indice cliccando la voce apposita


1° Area di intervento : LE NUOVE POVERTÀ
 
"Quale volto ha l’amore ?"
Quale forma, quale statura, quali piedi, quali mani, quale cuore ?
Nessuno lo può dire.
Tuttavia l’amore ha piedi che conducono alla Chiesa,
ha mani che donano ai poveri, ha occhi con i quali si scopre chi è nella necessità,
ha orecchi riguardo ai quali il Signore dice : chi ha orecchi da intendere intenda ".

S. Agostino


 

" I poveri li avrete sempre con voi … " ha detto Gesù ed è vero anche oggi, nella nostra società così avanzata e ricca di ogni benessere.

Povertà " vecchie e nuove " che solcano e incidono la vita e la storia di tante persone, italiane e straniere che siano.

Da segnali che provengono un po’ da ovunque, risulta un aumento delle persone che chiedono aiuto rilevando situazioni di povertà materiale e di disagio sociale. Donne straniere, immigrati irregolari e clandestini, disoccupati, senza casa

Persone provenienti spesso da paesi poveri : Bolivia, Ecuador, Perù, Brasile, Ucraina, Romania, Marocco, Nigeria … e da ogni dove.

E mentre una parte dell’umanità continua la sua folle corsa a capofitto nel paradiso del benessere, l’altra larga parte degli uomini giace e manifesta situazioni di nuove povertà.

Occorrono occhi nuovi per vedere le situazioni e le necessità di tanti nostri fratelli; occhi che sanno guardare profondo per incontrare sempre nel povero l’uomo e nell’uomo, Gesù Cristo in carne ed ossa.

 

PICCOLA BIBLIOGRAFIA : Nuove povertà

AUTORE

TITOLO

EDIZIONI

ANNO

Associazione Casa Amica onlus

Un tetto al bisogno

 

2003

Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII

Globalizzazione :

alziamo il velo

Sempre

2005

Benedetto XVI

Deus Caritas est

 

2005

Caritas Italiana

Una carta d’identità del volontariato

Lavoro

2000

 

 

                TORNA ALL'INDICE                


2° Area di intervento : L’IMMIGRAZIONE


"
Ero forestiero e mi hai accolto "

Dal Vangelo


 

L’Italia, da paese di emigranti, partiti per la Svizzera, la Francia, il Belgio, la Germania e le Americhe … è diventato un paese segnato da grossi flussi di immigrazione.
           
I fatti e le cronache quotidiane, da tanto tempo scandiscono questa nuova situazione, segnata da un progressivo inizio, databile a cavallo tra gli anni ’60 e ’70, e un presente di non sempre facile lettura.

Certamente l’immigrazione è un fenomeno complesso dentro il quale occorre muoversi con paziente osservazione, volontà di conoscenza, atteggiamento di grande apertura e di disponibilità all’interscambio culturale.

Il dato evidente e certo è che l’immigrazione sta diventando una presenza stabile nel nostro paese e questo fatto comporta e conseguirà tante cose che già si vedono e che interpelleranno anche in futuro.

Chi sono gli stranieri oggi in Italia ? Da dove vengono ? Cosa fanno ? Come vivono ? Qual è l’atteggiamento degli italiani in proposito ? Come è regolata la loro presenza ?

Ma oltre la conoscenza del fenomeno immigrazione nascono più profonde domande che interpellano ciascuno e riguardano anche i passi da compiere perché il futuro, che sarà segnato anche da questo fenomeno, sia un futuro di maggiore tolleranza e meglio ancora di maggior fratellanza tra i popoli.

 

PICCOLA BIBLIOGRAFIA : L’immigrazione

AUTORE

TITOLO

EDIZIONI

ANNO

AA. VV.

Lo straniero:

nemico, ospite, profeta ?

Paoline

2006

Ambrosiani A.

La fatica di integrarsi.

Immigrati e lavoro in Italia

Il Mulino

2001

Caritas Ambrosiana

Uscendo dall’ombra

Il percorso di regolarizzazione degli immigrati e i suoi limiti

Franco

Angeli

2004

Colombo A.

Sciortino G.

Gli immigrati in Italia

Il Mulino

2004

Dal Lago A.

Non persone.

L’esclusione dei migranti in una società globale

Feltrinelli

1999

Mughini Luigi

Non passa lo straniero

L’Italia, gli italiani e l’immigrazione

Meridiana

2002

Caritas / Migrantes

Immigrazione

Dossier Statistico 2005

XV rapporto

Idos

2005

 

                   TORNA ALL'INDICE                


3° Area di intervento : LA TRATTA DEGLI ESSERI UMANI


Dio non piange in cielo, piange sulla terra.

Piange in tutti gli oppressi e i sofferenti del nostro tempo.

Non possiamo amarlo senza asciugare le sue lacrime.

 


Sembra di altri tempi, questa parola : " La tratta degli esseri umani ", eppure passati nel terzo millennio, nell’era della globalizzazione, da pochi anni a questa parte, si torna a parlare di " tratta " perché essa è di nuovo emersa e si sta espandendo in modo impressio-nante ed allarmante.

La tratta è lo spostamento di persone, soprattutto donne e minori, contro la loro volontà dal luogo di origine ad un altro, al fine di sfruttarne il lavoro o il corpo.

La tratta di esseri umani non si manifesta solo nelle strade, dove molte donne e minorenni, uomini e minori sono costrette/i a vendere il proprio corpo.

La tratta si nasconde nelle case, dove donne addette al lavoro domestico e di cura sono sottoposte a vessazioni, ricatti, matrimoni forzati …

La tratta si nasconde nei luoghi di lavoro, dai campi alle fabbriche, sotto forma di lavoro forzoso, senza diritti e tutele.

E’ per questi e per altri motivi profondi che la tratta di persone è una profonda violazione dei diritti umani fondamentali

PICCOLA BIBLIOGRAFIA : la tratta degli esseri umani

AUTORE

TITOLO

EDIZIONI

ANNO

AA.VV.

Tratta delle donne

Vie d’uscita

Percorsi e progetti

Presidenza del 
Consiglio dei 
Ministri

2001

AA.VV.

Tratta di Esseri umani

Edinova

2005

Fondazione Regina Pacis

La tratta di persone

Normativa vigente in Italia

 

2006

Giojelli Giancarlo

Gli schiavi invisibili

Piemme

2005

USMI

Conoscere e contrastare la tratta di persone

OIM

2004


             TORNA ALL'INDICE              


 

4° Area di Intervento : LA PROSTITUZIONE

 


" I pubblicani e le prostitute vi passeranno avanti nel Regno dei cieli "

  Dal Vangelo 


 

La tratta di persone a scopo di sfruttamento sessuale è uno spregevole mercato che spinge, ogni anno, migliaia di giovani donne e minori, ma anche uomini e minori, a vendere il proprio corpo per arricchire organizzazioni criminali senza scrupoli ed appagare la sete di sesso di un gran numero di clienti
Sono donne … nostre sorelle … figlie di quella umanità che trova in ogni donna una creatura singolare e preziosa.

Sono uomini .. nostri fratelli … figli di quella umanità che trova anche in ogni uomo una creatura singolare e preziosa.

Entrambi, sia la donna che l’uomo, nella loro profonda dignità devono essere difesi, rispettati e valorizzati.

La prostituzione si presenta come una moderna schiavitù che interpella coscienze e cuori, spesso assopiti e non curanti delle altrui condizioni e sofferenze.

Un sottile tormento, nonostante tanta indifferenza, fa emergere l’inquietante domanda : " Dov’è tua sorella ? … Dov’è tuo fratello ? "

 

TESTIMONIANZE sulla prostituzione

AUTORE

TITOLO

Ragazza nigeriana

Io mi noleggio a ore 

Ex prostituta

Non sono nata prostituta

Ragazza della Repubblica Ceca

A me hanno preso tutto

Ragazza della Romania

Quello che dirò non è una favola

Una prostituta della Francia

Mettere il cervello a dormire per non soffrire

 

 

 

 

 

PICCOLA BIBLIOGRAFIA : la prostituzione

AUTORE

TITOLO

EDIZIONI

ANNO

Giuseppe De Rosa S.I.

Il " traffico delle donne " nel mondo d’oggi

La Civiltà Cattolica 2006 III 386-392;
 quaderno 3749

 

AA.VV.

Da vittime a cittadine
Percorsi di uscita dalla prostituzione e buone pratiche di inserimento sociale e lavorativo

Ediesse

2001

Adelina

Libera dal racket della prostituzione

Gianni Juculano

2005

Associazione
On The Road

 

Manuale di intervento sociale nella prostituzione di strada

Capodarco

 

1998

Baiardo M.
Montorfano S.

Vite di strada
La prostituzione nigeriana e albanese

Associazione Lule

2001

Brasil Mariana

Il manoscritto di Sonia

Italia Nuova

2004

Caritas Ambrosiana

Comprate e vendute
Una ricerca su tratta e sfruttamento di donne straniere nel mercato della prostituzione

Franco  Angeli

2002

Caritas Tarvisiana

Schiave sulle nostre strade
Il fenomeno della prostituzione
Tra conoscenza, denuncia, impegno

Liberale

2002

Da Pra Pocchiesa Mirta

 

Ragazze di vita

Riuniti

1996

 

Da Pra Pocchiesa Mirta
Grosso Leopoldo

Prostitute, prostituite, clienti. Che fare ?
Il fenomeno della prostituzione e della tratta degli esseri umani

Ega

2001

 

Dal Lago Alessandro
Quadrelli Emilio

La città e le ombre
Crimini, criminali, cittadini

Feltrinelli

2003

Don Oreste

Benzi

Non posso tacere

Corriere Cesenate

1999

Don Oreste

Benzi

Una nuova schiavitù
La prostituzione coatta

Paoline

1999

Don Oreste

Benzi

Prostitute
Vi passeranno davanti nel Regno dei cieli

Mondadori

2001

Furlotti Roberta
Boldrini Paola

Accompagnamento al lavoro e all’inserimento sociale di donne straniere vittime della tratta

La RIS

2005

Kennedy I.
Nicotri P.

Lucciole nere.
Le prostitute nigeriane si raccontano.

Kaos

1998

Leonini Luisa

Sesso in acquisto
Una ricerca sui clienti della prostituzione

Unicopli

1999

Manicardi Luciano

Il corpo

Qiqajon

2005

Nascimbene Franco

Ci precederanno nel Regno di Dio

Emi

2002

Norzi Elisabetta
Vergano Chiara

Corpi a tratta
Il mercato della nuova prostituzione in Italia

Meridiana

2003

O’ Connell Davidson J.

La prostituzione.
Sesso, soldi e potere

Dedalo

2001

Poulin Richard

Prostituzione
Globalizzazione incarnata

Jacka Book

2006

Tabet Paola

La grande beffa

Rubettino

2004

Tatafiore R.

Sesso al lavoro.
Da Prostitute a sex workers.
Miti e realtà del sesso commerciale

Il Saggiatore

1994

Svevo M. P.

La tratta delle donne tra violazione dei diritti umani e schiavitù nei documenti internazionali ed europei

Associazione Lule

2000

Irene Ciambezi

Quello che gli occhi non vedono

Sempre

2010

 


 


Se ti costringono a prostituirti … possiamo aiutarti

Puoi chiamare i numeri :

* Presidenza del Consiglio dei Ministri 

Dipartimento per gli Affari Sociali - Dipartimento per le Pari Opportunità

NUMERO VERDE 800 290 290

* Fondazione Gedama onlus

+39 333 8929711

Una via d’uscita c’è !

 

 

                   TORNA ALL'INDICE                

 


 

5° Area di intervento : LA DONNA

 


" Ridare la piena verità, il dovuto rilievo al - genio della donna - … perché essa appartiene
al patrimonio costitutivo dell’umanità e della stessa Chiesa ".

 

Giovanni Paolo II


 

           

" Siamo purtroppo eredi di una storia di enormi condizionamenti che, in tutti i tempi e in ogni latitudine, hanno reso difficile il cammino della donna, misconosciuta nella sua dignità, travisata nelle sue prerogative, non di rado emarginata e persino ridotta in servitù.
Ciò le ha impedito di essere fino in fondo se stessa, e ha impoverito l'intera umanità di autentiche ricchezze spirituali (…).

 
Quante donne sono state e sono tuttora valutate più per l'aspetto fisico che per la competenza, la professionalità, le opere dell'intelligenza, la ricchezza della loro sensibilità e, in definitiva, per la dignità stessa del loro essere! (…) ( n. 3)


E che dire poi degli ostacoli che, in tante parti del mondo, ancora impediscono alle donne il pieno inserimento nella vita sociale, politica ed economica? Basti pensare a come viene spesso penalizzato, più che gratificato, il dono della maternità, a cui pur deve l'umanità la sua stessa sopravvivenza (…).

 
Guardando poi a uno degli aspetti più delicati della situazione femminile nel mondo, come non ricordare la lunga e umiliante storia - per quanto spesso « sotterranea » - di soprusi perpetrati nei confronti delle donne nel campo della sessualità? Alle soglie del terzo millennio non possiamo restare impassibili e rassegnati di fronte a questo fenomeno. È ora di condannare con vigore, dando vita ad appropriati strumenti legislativi di difesa, le forme di violenza sessuale che non di rado hanno per oggetto le donne. In nome del rispetto della persona non possiamo altresì non denunciare la diffusa cultura edonistica e mercantile che promuove il sistematico sfruttamento della sessualità, inducendo anche ragazze in giovanissima età a cadere nei circuiti della corruzione e a prestarsi alla mercificazione del loro corpo.

 
Il mio grazie alle donne si fa pertanto appello accorato, perché da parte di tutti, e in particolare da parte degli Stati e delle istituzioni internazionali, si faccia quanto è necessario per restituire alle donne il pieno rispetto della loro dignità e del loro ruolo (…) ". (n. 6)

  Giovanni Paolo II, Lettera alle donne, 1995

 


 

 

PICCOLA BIBLIOGRAFIA : la donna

AUTORE

TITOLO

EDIZIONI

ANNO

Arlacchi Pino

 

Schiavi.
Il nuovo traffico di esseri umani

Rizzoli

1999

Camerini Maurizio
Lecce Michele

Pedagogie africane

Meridiana

2006

Giovanni Paolo II

Mulieris Dignitatem
Sulla dignità e vocazione della donna in occasione dell’Anno Mariano

 

1988

Giovanni Paolo II

Lettera alle donne

 

1995

Maraini Dacia

Un clandestino a bordo.
Le donne: la maternità negata, il corpo sognato

Rizzoli

1996

Martini Carlo Maria

Sul corpo

Centro Ambrosiano

2000

 

                   TORNA ALL'INDICE